mercoledì 23 maggio 2018

Maggio dei Monumenti 2018 : SABATO AL CASTELLO





Giambattista Vico. 
L'eta' degli Dei, l'eta' degli Eroi, l'eta' degli Uomini
nel trecentocinquantesimo dalla nascita

Tra le centinaia di iniziative, spettacoli, concerti, visite guidate, mostre d’arte in questo Maggio dei Monumenti vogliamo segnalare la giornata particolare di sabato 26 maggio, full immersion nella musica più bella e dialogo inatteso e impossibile col Vico, inframezzato tra due concerti.
sabato 26 maggio
appuntamento al Maschio Angioino
ore 17,30 - Sala della Loggia

Omaggio al clarinetto

Iolanda Lucci, clarinetto – Raffaele Nardella, pianoforte

Musiche di Schumann, Hindemith e Lutoslawski

ore 18,30 - Sala convegni Società Napoletana di Storia Patria

Dialogo impossibile con Giambattista Vico
immaginato dal professor Vincenzo Vitiello
Con Vincenzo Vitiello, Enzo Salomone e Paolo Cresta


ore 19,30 - Sala dei Baroni

Schumann: il romantico innovatore
Massimo Severino

Musiche di Robert Schumann
Nell’ambito del XX Festival Pianistico

L’ingresso al Dialogo impossibile ed ai concerti è libero fino ad esaurimento posti.
.-.-.-.-.-.-.-.-.-..-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
Per informazioni sulle altre iniziative del Maggio dei Monumenti si può consultare
la pagina dedicata nel sito web del Comune: www.comune.napoli.i t

mercoledì 16 maggio 2018

Un mare di opportunità: 19 Maggio/10 Giugno 2018



Dal 19 maggio al 10 giugno 2018,
 tutti i fine settimana, un fitto calendario di eventi e manifestazioni sportive, per immergersi, ammirare, vivere a pieno
 il golfo di Napoli
La partecipazione agli eventi è gratuita e aperta a tutti previa prenotazione


 2.2K
 
 1
 2.2K
 
 1
INTERVISTE

Daniela Villani: una pasionaria per la difesa del nostro mare


....I dati sull’inquinamento marino sono a dir poco catastrofici, si calcola che almeno otto milioni di tonnellate di plastica finiscano in acqua ogni anno. Napoli è la prima città d’Italia a far partire la campagna EmergenSea lanciata da Marevivo, quali le iniziative già in atto e quali quelle in programma?

«La campagna EmergenSea è un primo passo. A breve, si allargherà a università, scuole primarie e secondarie, stabilimenti balneari ed esercenti. Come è noto, il servizio tutela del mare effettua la pulizia degli arenili cittadini non in concessione a privati e, in particolare per l’anno 2017, a fronte di una superficie di mq 42.050, in totale abbiamo prelevato una quantità di indifferenziata pari a kg 276.092. Come differenziata, invece, soltanto kg 70.095. La modestissima quota di quest’ultima, dunque, ci impone di invertire la rotta. Per il 2/3 giungo abbiamo organizzato il Catamarano della Salute, un’iniziativa che coinvolgerà le scuole e la città tutta per informare del massacro che i nostri incauti gesti provocano all’ambiente marino. La plastica, poi, con il processo di deterioramento si trasforma in breve tempo in microplastica, che spesso è ingerita dai pesci e ritorna attraverso la catena alimentare sulle nostre tavole. Sensibilizzare e insegnare le buone pratiche – come il posacenere da taschino regalato ai cittadini durante la Rassegna Mare di Opportunità – è fondamentale, perché siamo sempre in tempo per cambiare le cose anche con piccoli gesti.».....(per leggere l'intervista, cliccare sul titolo dell'articolo-sezione Interviste)

lunedì 14 maggio 2018

Maggio dei Monumenti 2018 : questa settimana









Maggio dei Monumenti 2018 - XXIV edizione


martedi' 15 maggio ore 15,30

NAPOLI. STORIA, LINGUE, VOCABOLARI


Societa' Napoletana di Storia Patria, Maschio Angioino

Giornata di studio e presentazione dei libri: “Le parole del dialetto. Per una storia della lessicografia Napoletana”, a cura di N.De Blasi ed E.Montuori e “Saggi linguistici sulla storia di Napoli”, di N. De Blasi. Intervengono Renata De Lorenzo, Presidente Soc. Napoletana di Storia Patria; Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo; Carla Marcato, Univ. di Udine; Marcello Aprile, Univ. Del Salento; Nicola De Blasi, Univ. Di Napoli Federico II e Francesco Montuori, Univ. Di Napoli Federico II.
mercoledi' 16 maggio ore 18.30

Cripta della Basilica di Santa Maria della Sanita', Via Sanita', 14

Leggere Vico alla Sanita'

La filosofia di Vico lascia le aule delle scuole e delle universita' per inoltrarsi nelle strade e nei vicoli, non dimenticando che proprio da queste strade e vicoli prese le mosse il giovane Giambattista per iniziare una straordinaria avventura intellettuale che lo porterà a diventare uno dei principali filosofi italiani, oggi conosciuto in tutto il mondo.
Da un'idea di Mimmo Bianco e Salvatore Bizzarro. - L’attore Enzo Salomone leggera' brani tratti dall’opera di Giambattista Vico, Salvatore Di Natale proporrà una divertente parodia filosofica, “Il fagiolo assoluto” di Giovan Anabattista Vichiello, mentre il piccolo ensamble barocco formato da Manuela Albano (violoncello), Roberta Andalò (voce) Tina Soldi (clavicembalo) eseguirà musiche di Falconieri, Scarlatti, Paisiello.
A cura del Certamen Vichiano - Info:www.certamevichiano.it. - per ulteriori informazioni si puo' contattare il co ordinatore del Certame, Prof. Domenico Bianco: cell. 338 4880996.
giovedi' 17 maggio ore 18.00

Sala Capitolo di San Domenico Maggiore

Conferenza su Giambattista Vico, condotta da Biagio De Giovanni
L'attore Nello Mascia leggera' brani dalle opere del Vico


domenica 29 aprile 2018

Maggio dei Monumenti 2018 - XXIV edizione






Giambattista Vico. L'eta' degli Dei, l'eta' degli Eroi,
 l'eta' degli Uomini
a 350 anni dalla nascita

dal 28 aprile al 3 giugno

Trecentocinquanta anni fa, in una casetta nel cuore del centro antico della nostra antica città, nacque il figlio di un libraio. Lo chiamarono Giambattista, fu un lettore curioso e appassionato, studiò la filosofia, il diritto e molte altre cose, insegno' la retorica, allevò, con mezzi modesti, una numerosa famiglia… Visse in dignitosa povertà, mori', nel 1744, in una casa appena un poco piu' grande di quella in cui era nato, poco distante. Ci ha lasciato scritti geniali e meravigliosi.
Tanti tesori di storia e d’arte, chiese e palazzi monumentali, musei ricchi di bellezze incomparabili si trovano nel centro storico di Napoli, il piu' grande d'Europa, oggi Patrimonio Mondiale UNESCO. Osserviamo: un uomo vi si immerge, lo percorre, entra nella rete del tessuto stradale greco-romano, incontra le grandi chiese gotiche, rinascimentali e barocche, gli eleganti palazzi signorili, gli antichi monasteri, le sedi di istituzioni culturali e luoghi di studio, sfiora gli accessi segreti ai misteriosi cunicoli della citta' sotterranea. E' lui. Il nostro concittadino Giambattista, oppure siamo noi, gli affaccendati napoletani del terzo millennio, o forse e' un viaggiatore, un turista in visita nella nostra città che cerca di scoprirne i segreti?
Il Maggio dei Monumenti e' la più grande festa per la Cultura del mondo. Nel 350° anniversario della nascita di Giambattista Vico Napoli la dedica a lui. Egli ci e' guida con la sua “Scienza Nuova” verso tante discoverte.
Da esse apprendiamo che la umana civiltà non si formò con la sola Ragione e con la sola logica ma con la fantasia e l’immaginazione.
E con quella sapienza possiamo, forse, ancora salvarla.
L'Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele


Il programma di attività culturali del Maggio dei Monumenti si compone di iniziative dedicate al filosofo Giambattista Vico elaborate con i più importanti istituti culturali della città. Reading, spettacoli teatrali, conferenze, mostre, installazioni multimediali, visite guidate della città lungo i percorsi vichiani, affolleranno le piazze e i più bei siti monumentali di Napoli accompagnando i turisti e i cittadini alla scoperta e alla riscoperta della grande personalità di Giambattista Vico.
In primis un ciclo di conferenze e reading teatralizzati condotti da illustri studiosi del pensiero del filosofo: il Dialogo impossibile con Giambattista Vico immaginato dal professor Vincenzo Vitiello con Vincenzo Vitiello, Enzo Salomone e Paolo Cresta, il 5 e il 6 e il 26 e 27 maggio, nella sala convegni della Societa' Napoletana di Storia Patria al Maschio Angioino; una conferenza di Fabiana Cacciapuoti su Vico e Leopardi il 10 maggionella Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore; un’altra conferenza su Vico in San Domenico sara' condotta da Biagio De Giovanni il 17 maggio; I giovani interrogano il Professore, un incontro pubblico con Fulvio Tessitore (data da definire); chiude il ciclo il 29 maggio il filosofo Gennaro Carillo con un conferenza su Vico nella sala Loggia al Maschio Angioino.

La musica, sempre presente nel programma primaverile cittadino, sara' eseguita nel corso dei weekend del “Maggio” con concerti “All’’ombra di Vico” nella Villa Comunale, dove si trova un’imponente statua del filosofo. Protagoniste di questo progetto le fanfare delle Forze Armate che si esibiranno nella restaurata Cassa Armonica della Villa Comunaleripristinandone la storica funzione. Inaugura questa rassegna musicale un grande concerto della banda della NATO intitolato Freedom Concert nella piazza d’arme di Castel Nuovo il 28 aprile. Sempre nel castello, simbolo per eccellenza della citta', ci sara' anche una rassegna di musica classica dal titolo Vico: la musica per virtuosamente operare al Maschio Angioino con concerti gratuiti ogni sabato e domenica. Un programma di concerti il sabato e la domenica di maggio per omaggiare il filosofo il cui simbolo e' musicale, la lira, discesa da Mercurio, Apollo e Orfeo, «l'unione delle corde de' padri, onde si compose la forza pubblica che si dice imperio civile».
Una colossale statua in cartapesta alta dieci metri raffigurante Giambattista Vico e realizzata appositamente per il Maggio verra' installata in Piazza Municipio per tutto il periodo delle celebrazioni vichiane.

Evento speciale del Maggio dei Monumenti 2018 sara' l’apertura straordinaria della Cappella di Santa Maria dei Pignatelli in Largo Corpo di Napoli dopo il recente restauro che ha portato a nuovo splendore questo gioiello del Rinascimento. L’evento inaugurale sara' realizzato in collaborazione con l’Universita' degli Studi Suor Orsola Benincasa con un reading di Renato Carpentieri.
Al programma vichiano hanno contribuito in particolar modo i membri del comitato scientifico istituito dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli quali l’Istituto per la Storia del pensiero filosofico e scientifico moderno del Consiglio Nazionale delle Ricerche con la professoressa Manuela Sanna coordinatrice per il CNR delle celebrazioni per il 350° anniversario dalla nascita di Giambattista Vico, proponendo due installazioni multimediali al Maschio Angioino che raccontano immersivamente l’opera di Vico, un’opuscolo divulgativo degli itinerari vichiani, un evento dal titolo L’eroismo della ricerca, una lezione con teatro reading che si terra' il 12 maggio nel Convento di San Domenico; il professore Domenico Bianco, coordinatore del concorso nazionale di filosofia Certame Vichiano, prologo del Maggio e promotore dell’evento Leggere Vico alla Sanita' al Castello (Maschio angioino) con un cast d’eccezione tra cui Salvatore Di Natale, l’ensamble barocca formato da Manuela Albano, Roberta Andalo' e Tina Soldi; l’Istituto Italiano per gli Studi Filosoficicon l’evento del 4 maggio VIVA IL LICEO CLASSICO! Incontro pubblico e concerto del coro dell’Accademia Vivarium Novum; l’Istituto Italiano per gli Studi Storici con la mostra bibliograficae digitale Collectio viciana in Palazzo Filomarino; la Biblioteca Nazionale di Napoli che con la collaborazione della Societa' Napoletana di Storia Patria promuove la mostra bibliografica e iconografica Giambattista Vico si racconta; la Biblioteca Universitaria di Napoli con in programma Giambattista Vico. Pagine & immagini, una rassegna d’arte contemporanea e mostra di iconografia vichiana; la fondazione Giambattista Vico con una serie di eventi sul tema in citta' in collaborazioni con altri enti tra cui un’installazione di Lello Esposito all’hotel Mediterraneo e un convegno all’universita' Suor Orsola Benincasa; la Fondazione Premio Napoli che ha introdotto il tema del maggio con un incontro pubblico sull’Attualita’ dell’ umanesimo giuridico di Vicoa sostegno dello scrittore turco Ahmet Aaltan.
Come ogni anno, uno dei contributi piu' preziosi alla buona riuscita del format, e' dato dall’Accademia di Belle Arti di Napoli che con la cattedra Graphic Design guidata da Enrica D’Aguanno e tanti giovani talenti realizza l’immagine grafica coordinata della manifestazione.
Il Maggio napoletano sara' inoltre caratterizzato da altri importanti eventi culturali tra cui Napoli Città Libro, la prima edizione napoletana del Salone del libro e dell’editoria che si svolgera' al Complesso Conventuale di San Domenico Maggiore dal 24 al 27 maggio con un calendario ricchissimo di oltre 100 eventi in programma. Sempre nella “fabbrica della cultura” di San Domenico Maggiore ci sara' dal 31 maggio al 3 giugno il Festival CUT -Container di Poesia e Musica a cura della Fondazione Alfonso Gatto CUT; un nuovo festival che si propone di riunire, per la prima volta a Napoli, poeti e musicisti di fama internazionale tra cui Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, Brittany Anjou, Sophie Auster, Danilo Rossi prima viola dell’orchestra del Teatro La Scala in occasione del 2 giugno, Festa della Repubblica, Pedro Sa, Luana Carvalho, Domenico Lancellotti, Dario Sansone.

Come da tradizione, cuore della manifestazione primaverile sono le numerosissime proposte di itinerari culturali e visite guidate che attraverseranno la citta' in lungo e largo alla scoperta e riscoperta della sua bellezza e dei suoi tesori. Quest’anno un focus particolare sara' dedicato a Vico, alla sua opera, ai luoghi, alla sua storia. Caratterizzano inoltre il programma delle visite guidate del Maggio le attivita' condotte dalle scuole cittadine ed i suoi allievi coordinate dalla storica Fondazione Napoli 99.

Oltre al programma vichiano, la citta' offre una delle piu' ricche proposte culturali del Paese con decine di mostre d’arte nelle piu' belle location napoletane (Io Dali', Lumen di Nino Migliori, Kristin Man, La Napoli di Maurizio, Deev di Navid Azimi Sajadi, Ettore De Conciliis e tante altre…).
Ancora numerosi sono gli appuntamenti che la citta' e i suoi operatori culturali, a cui va il nostro ringraziamento, offrono per questo mese di arte e cultura. Solo per citarne alcuni ricordiamo il Maggio musicale, concerti di musica classica per la direzione artistica di Michele Campanella tra il 20 aprile e l’11 novembre, THAT'S NAPOLI LIVE SHOW, il programma di concerti del Coro della citta' di Napoli, tutte le domeniche nella Chiesa di San Potito, Baccala' Re tra 19 e il 27 maggio sul Lungomare Caracciolo, una festa del Baccala' con oltre duecentomila presenze, alta qualita' gastronomica ed eventi collaterali, N-Light, il Festival della luce per Napoli che tra l’8 e il 13 maggio valorizzera' con videoproiezioni, installazioni artistiche e digitali, performance di luce e spettacoli di danza, musica e teatro le facciate dei principali monumenti cittadini.
Preme segnalare le adesioni che il Maggio riceve dai comuni limitrofi: nell’Isola d’Ischia si terra' un programma di incontri con filosofi contemporanei per analizzare il concetto d’Europa, ad Ercolano invece due giornate, il 26 e 27 maggio, della Primavera dell’Accademia ercolanese in occasione del 260° dalla sua fondazione.
Infine, oltre il Maggio, ma e' doveroso anticiparlo ora, e' l’Omaggio a Michele Del Grosso. Le felicissime peripezie amorose di Pullecenella Citrullo, due giorni di spettacolo a cura dell’Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema nel Complesso di San Domenico Maggiore.
Il programma completo e aggiornato delle iniziative
e' disponibile on line sul sito del Comune

sabato 21 aprile 2018

Marianella rende onore a Sant'Alfonso Maria de' Liguori

Inaugurata la nuova denominazione che 
rende onore a 
Sant'Alfonso Maria de' Liguori
 nella sua terra d’origine, iniziativa nata fra la gente e sostenuta fortemente da Enzo Avitabile


Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, fondatore della Congregazione del santissimo redentore, uno dei santi più popolari del xviii secolo, una vita intensa, una vocazione contrastata in famiglia. La sua storia, nel servizio di Nicola Ferrante per TG2000

martedì 17 aprile 2018

Ricordando Roberto Bracco






Drammaturgo napoletano finito nel dimenticatoio della storia. Fino agli anni 20 Bracco fu l'autore più rappresentato nei teatri di tutto il mondo. Poi la persecuzione del regime fascista che gli impedì di lavorare, fino all'opposizione di Mussolini alla sua candidatura al Nobel per la Letteratura. 
Umberto Laperuta

giovedì 12 aprile 2018

Un Mare di Opportunità 2018



Comune di Napoli

Anche quest’anno parte la seconda edizione della rassegna “Un Mare di Opportunità”, organizzata dal Comune di Napoli.
“Con questa rassegna si vuole offrire un ricco calendario di iniziative che vedranno il Mare di Napoli come unico protagonista” dichiara la Delegata al Mare Daniela Villani.
“Un Mare di Opportunità” raccoglierà tutte quelle proposte che esaltano i valori identitari e culturali della tradizione marinaresca, e le attività volte a promuovere, tutelare, sviluppare l’economia del mare in tutte le sue articolazioni. Ulteriore attenzione sarà dedicata alle tematiche della sicurezza, alle attività ludico ricreative e infine alle attività sportivo acquatiche.
La rassegna si svolgerà a partire dal 19 maggio per 4 fine settimana (19 e 20 maggio - 26 e 27 maggio - 2 e 3 giugno – 9 e 10 giugno) e si invitano gli operatori del Mare a far pervenire tutte le proposte entro il 30 aprile 2018.
Di seguito il link all'avviso pubblico.

domenica 1 aprile 2018

Napoli, che sorpresa!




A Pasqua e pasquetta apertura straordinaria
degli spazi della cultura del Comune
Eventi, mostre, occasioni in citta' per i giorni delle feste
31 marzo – 2 aprile 2018
Pasqua e pasquetta: picnic in libreria
L'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Nino Daniele accogliera' i numerosi turisti in arrivo in citta' per le festivita' pasquali distribuendo la nuova mappa turistica in doppia lingua (italiano e inglese) Napoli Tourist point dove sono segnalate le librerie della rete Informazioni da viaggio - Destinazione Librerie, il nuovo servizio di informazioni turistiche diffuso sul territorio del centro della citta' che attribuisce una funzione di accoglienza turistica alle librerie cittadine.
Domenica di Pasqua e lunedi' in albis le librerie infopoint saranno straordinariamente aperte per i turisti, e non solo (consulta elenco sul sito www.comune.napoli.it) per ampliare i servizi di accoglienza sul territorio. Pasqua e pasquetta in libreria per un picnic di cultura oltre che di informazioni ai turisti: la nuova iniziativa di informazione ai viaggiatori Informazioni da viaggio - Destinazione Librerie che attribuisce una funzione di accoglienza turistica alle librerie cittadine e' tutt’altro che casuale.
Le librerie sono luoghi di conoscenza e di approfondimento, dunque luoghi ideali per chi desidera ampliare l’esperienza del proprio viaggio e moltiplicare le proprie mete conoscitive. Questo servizio e' dedicato ai viaggiatori curiosi e assetati di cultura che scelgono Napoli. In considerazione della ininterrotta crescita turistica che si registra a Napoli e del conseguente corposo afflusso di visitatori che percorrono le strade della citta', si e' reso infatti necessario moltiplicare i servizi di accoglienza e di informazione per consentire ai viaggiatori di orientarsi piu' agevolmente e speditamente, intercettando la sempre piu' ricca offerta culturale cittadina.

Aperture straordinarie librerie infopoint:
Pasqua 1 aprile
Libreria Colonnese San Biagio 9,30/13,30 – 16,00/20,00
Libreria Colonnese Conservatorio 9,30/19,00
Libreria Dante & DescartesVia Mezzocannone 9,30/13,30 – 16,00/19,30
Libreria Dante & Descartes Piazza del Gesu'  9,30/13,30 – 16,00/19,30
Lunedi' in Albis 2 aprile
Libreria Colonnese  San Biagio 9,30/13,30 – 16,00/20,00
Libreria Colonnese Conservatorio  9,30/19,00
Libreria Dante & Descartes Via Mezzocannone   9,30/13,30 – 16,00/19,30
Libreria Dante & Descartes Piazza del Gesu' 9,30/13,30 – 16,00/19,30
Libreria Pisanti Corso Umberto I° 9,30/13,30
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
Aperture delle strutture Monumentali
Domenica 1 e lunedi' 2 aprile 2018
COMPLESSO MONUMENTALE DI CASTEL NUOVO (Maschio Angioino)
Dalle ore 10,00 alle 14,00 (ultimo ingresso ore 13,00) si potra' visitare:
  • Museo Civico: ore 10,00 – 13,00 - La collezione Jerace (Sala Carlo V), il I e il II piano ella Pinacoteca (Galleria Civica) - (ingresso a pagamento).
  • Cappella Palatina: ore 10,00 – 13,00 - Mostra fotografica di Nino Migliori
Itinerari della Fortezza”. Ore 10,00 – 13,00 - Si effettueranno le seguenti visite guidate: Le prigioni, La bombardiera della Torre dell'Oro, La Cisterna Aragonese, Itinerario Archeologico. (Ingresso a pagamento).
CASTEL DELL'OVO
Apertura ore 09,00-14,00 (ultimo accesso ore 13,30)
COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE
Il Piccolo regno incantato” - Ore 10,00 – 19,00
CIMITERO DELLE FONTANELLE
Domenica 1 aprile 2018 orario: 10.00 - 14.00
Lunedi' 2 aprile 2018 orario: 10.00 – 17.00
MUSEO APERTO
Domenica 1 aprile 2018
Chiese:
San Pietro a Majella – via San Pietro a Majella 4 - orario: 10,30 – 12,30 (lunedi' chiusa)
San Lorenzo Maggiore – Piazza San Gaetano –orario: 9,30 – 18,30 (lunedi' chiusa)
Chiesa Santa Caterina a Formiello – P.zza E. De Nicola 49 – orario: 9,00 – 14,00 (lunedi' chiusa)
Basilica di Santa Chiara:8,00 – 13,00/ 16,30 – 20,00 (lunedi' 8,00 – 13,00/ 16,30 – 20,00)
Chiesa di San Domenico Maggiore: 8,00 – 20,00 (lunedi' 8,00 – 20,00)
Chiesa San Giorgio Maggiore – via Duomo, 237/ – orario :9,00 – 13,00 (lunedi' chiusa)
Chiesa di Santa Maria Coeli – largo Regina Coeli – orario: 11,00 – 12,00 (lunedi' chiusa)
Chiesa dei SS. Apostoli – largo SS. Apostoli 9 – orario: 9,00 – 13,00 (lunedi' chiusa)
Santa Maria del Carmine Maggiore: 9,00–14,00/ 17,00–20,00 (lunedi' 9,00–14,00/ 17,00–20,00)
Chiesa dei Santi Cosma e Damiano – Piazza Nolana 18 – orario: 9,00 – 13,00 (lunedi' chiusa)
Chiesa di San Pietro ad Aram – Corso Umberto I ,292 – orario : 9,00 – 13,00 (lunedi' chiusa)
Chiesa di San Paolo Maggiore – Piazza San Gaetano – orario: 9,00 – 13,00 (lunedi' chiusa)
N.B. Durante le Celebrazioni liturgiche sono sospese eventuali visite.
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
MOSTRE D’ARTE
La grande mostra dedicata a Salvador Dali', nel PAN |Palazzo delle Arti Napoli, le suggestive immagini fotografiche di Nino Migliori per il Cristo velato del Sanmartino e tante altre proposte:
MASCHIO ANGIOINO
dal lunedi' al sabato 10:00 – 19:00 - domenica 10:00 - 14:00
Cappella Palatina, dal 3 marzo al 2 maggio

Lumen | Cristo velato

Mostra fotografica di Nino Migliori
Il fotografo bolognese, autore per oltre mezzo secolo di sperimentazioni su materiali e linguaggi fotografici, cui e' stata recentemente dedicata una retrospettiva dalla Maison Europe'enne de la Photographie di Parigi, arriva a Napoli con il progetto “Lumen”: una importante ricerca sulla visione, che consiste nel fotografare opere scultoree uti­lizzando come unica fonte luminosa la luce delle candele.
Escursione onirica e viaggio nel tempo, il percorso a lume di candela di Migliori si confronta oggi con il Cristo della Cappella Sansevero: il sapiente occhio del fotografo e il movimento delle fiamme fanno emergere dal buio ora alcuni ora altri dettagli della statua, stupendoci e confondendoci tra le pieghe del velo.
L’ingresso e alla mostra e' libero.
Info: tel. 0815518470 - info@museosansevero.it -www.museosansevero.it
PAN | Palazzo delle Arti Napoli
Dal lunedi' al sabato dalle ore 9.30 alle ore 19.30
La domenica e i giorni festivi dalle ore 9.30 alle ore 14.00 - Martedi' chiuso
dal 1 marzo al 10 giugno

Io Dali’

Un grande viaggio nella mente di uno dei piu' geniali artisti del XX secolo

Dalla costruzione di un mito, all’immortalita'. Per la prima volta in Italia una mostra che svela l’immaginario di Salvador Dali’, portando i visitatori nella Vita segreta del genio poliedrico. Io Dali’ al PAN|Palazzo delle Arti Napoli dal 1 marzo al 10 giugno 2018, passera' in rassegna, attraverso dipinti, disegni, video, fotografie e riviste, il modo in cui il pittore e' stato capace di creare il proprio personaggio rendendo opera d'arte ogni suo gesto; indagando e rivelando l’altra vita dell’artista catalano, quella meno conosciuta, fondamentale per comprendere la sua incredibile personalita'. La mostra, fortemente voluta dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, con la Fundació Gala-Salvador Dalí e co-organizzata con C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, e' curata da Laura Bartolome' e Lucia Moni per la Fundacio’ Gala-Salvador Dali’ e da Francesca Villanti, direttore scientifico di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, con la consulenza scientifica di Montse Aguer direttrice dei Musei Dali’ e di Rosa Maria Maurell.
Ingresso: intero € 10,00 - ridotto € 8,00, per gruppi superiori a 12 persone e per ragazzi sotto i 26 anni - ridotto scuole € 5,00 per gruppi scolastici - ingresso gratuito per bambini sotto i 6 anni e per persone diversamente abili con un accompagnatore
Info: www.mostradalinapoli.it - tel. 081.7958601 - 06.85353031 - info@mostradalinapoli.itPrevendite: www.etes.it – Tel.081.5628040.