giovedì 15 febbraio 2018

Largo Totò, nel cuore della Sanità



Il 15 febbraio di 120 anni fa nasceva Totò: dopo un intero anno di manifestazioni, gli si intitola una piazza nei pressi della chiesa di San Vincenzo, al di sotto del ponte della Sanità.

                            Ufficio Stampa del Comune di Napoli


mercoledì 7 febbraio 2018

Il Comune di Napoli al 45° Nauticsud



Dopo 15 anni, il Comune di Napoli ritorna e sarà presente all'edizione del salone internazionale#NauticSud 2018, presso la Mostra d'Oltremare padiglione numero 10, stand 1008A dal 10 al 18 febbraio. 
Con noi, stesso stand, troverete anche Città Metropolitana con la Consigliera Metropolitana Delegata alla Rete dei Siti Unesco,
 Avv. Elena Coccia 

Anche in questa occasione con noi ci sarà l'intera città grazie alla divulgazione del materiale informativo delle innumerevoli associazioni che con le loro iniziative animano la fruibilità del golfo di Napoli. 

Ad accogliervi nel nostro stand per rispondere ad ogni quesito sarà presente il personale del Servizio Tutela del Mare, lo staff e la Delegata al Mare del Comune di Napoli, Daniela Villani. 

Inoltre grazie alla sinergica collaborazione con l'Istituto Isabella d'Este Caracciolo, i fine settimana potremo apprezzare le identità marine, attraverso piccoli pannel vivant in cui le allieve presenteranno gli abiti creati e realizzati nel laboratorio di moda dell'Istituto, ispirati alla bellezza mozzafiato dei panorami e dei magici colori del golfo di Napoli.

Il grande spettacolo del Mare del Sud, per gli addetti ma soprattutto per gli appassionati.Vi aspettiamo.


 Daniela Villani

mercoledì 31 gennaio 2018

Il ricordo : Antonio Altamura



31 gennaio 1980            
31 gennaio 2018







Moriva il 31 gennaio del 1980, lasciando incompiuti tanti progetti di cui aveva già iniziato a costruirne le basi. Napoli perdeva un suo figlio, che nel silenzio del suo studio ha lavorato una vita intera per rendere onore alle sue grandi origini culturali, alla sua lingua ed alla sua storia millenaria, di città o meglio di    capitale, non seconda a nessuna.   

...Nelle fredde mattine d'inverno tra Porta Capuana e Porta Nolana c'è tutt'ora una sfida incrociata di "voci" tra due fornitoridi brodi caldi: da un lato il venditore di trippa che esorta suadente :

Ciente lire 'o broro 'e carnacotta, na còtena e na fresella!;

dall'altro lato, stentorea, un'altra "voce" invitante:

Te faccio vévere 'o broro d''e purpetielle verace e 'i vvongole chiene 'e pepe; belli 'e iàmmere!...

E ancora : 

Guaglio', si nun 'e ttiene, tu mm' 'e ddaiedimane 'e sorde: 'e bbi', te ne dongo quatt'ate! Quanto so' bbelle sti mmaruzze cu 'a pummarola!...

Nuove profferte di un po' di calore partono dal "castagnaro" avvolto nel fumo del suo fornello :

Castagne càvere...'O fummo!...

'O papore ! Schiòppeno, schiòppeno sti vèrole!

Mo' l'aggio cacciate 'a dint' 'o furniello 'e susamielle càvure!

Neh,  ca 'i vengo ''e ppalle! 'E palluottele ianche!

'O fummo, 'o fummo!  Vèneno 'a ciomma 'e na muntagna: 
se l'ha vasate 'a neve sti castagne!

Mammaà, 'i voglio 'allesse; mammà, ll'allesse!.......








( A. Altamura - Le voci di Napoli- ed.SEN 1977)



venerdì 26 gennaio 2018

Napoli: Mostre e altre segnalazioni culturali





Biglietti: intero € 11,00 (comprensivo di audioguida) – ridotto € 10,00 per gruppi di almeno 12 visitatori (comprensivo di audioguida) - Ridotto speciale € 6,00 per scuole e giovani fino a 26 anni (comprensivo di audioguida) – Gratuito per minori di 6 anni, 2 accompagnatori per classe e accompagnatore di disabili.



Ingresso libero







MASCHIO ANGIOINO 
dal lunedi' al sabato 10:00 – 19:00 - domenica 10:00 - 14:00
 Cappella Palatina del Castel Nuovo, dall'11 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018

Esposizione monografica delle opere di Antonio Ligabue




La mostra propone, attraverso oltre ottanta opere, un excursus storico e critico sull'attualita' dell'opera di Ligabue che, seppur incentrata su pochi temi sempre ripetuti e sempre rinnovati, rappresenta ancora oggi una delle punte piu' interessanti dell'arte del Novecento.
 Ingresso a pagamento, con sconto in abbinamento con la visita al Museo Civico







CAMERA DI COMMERCIO
 Piazza Bovio
Dal 23 gennaio al 23 febbraio
1938-1945 La persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia
Mostra documentaria realizzata dal Ministero dell’Interno, Dipartimento per le Liberta' Civili e l’Immigrazione, e dalla Prefettura di Napoli. Comitato scientifico: Gaetano Damiano, Giancarlo Lacerenza, Giuliana Ricciardi, Michele Scarfati e Sandro Temin.
Sezioni: Gli Ebrei a Napoli dall’Eta' romana all’Italia Unita – La Comunita' Ebraica napoletana tra Otto e Novecento – Napoli, Leggi Razziali e Shoah.
 Orario di apertura: dal lunedi' al giovedi', ore 09,00-13,00 e 14,00-16,00; venerdi' ore 09,00-13,00. Ingresso gratuito.
La mostra e' inclusa nel programma delle iniziative per I Giorni della Memoria 2018 NELL’OTTANTESIMO DALLA PROMULGAZIONE DELLE LEGGI RAZZIALI, consultabile integralmente dal sito web del Comune di Napoli www.comune.napoli.ito direttamente alla pagina http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/34676.
 Info e prenotazioni: mostrashoah@na.camcom.it.

ISTITUTO CAMPANO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA
Giovedi' 25, lunedi' 29, martedi' 30 e mercoledi' 31 gennaio – ore 09,00-13,00
Mostre didattiche e documentarie:
 L'ebreo come diverso. La persecuzione antisemita in Italia.
- Viaggio ad Auschwitz
- Storia di un internato militare nei lager del Terzo Reich.

 L’iniziativa e' inclusa nel programma delle iniziative per I Giorni della Memoria 2018 NELL’OTTANTESIMO DALLA PROMULGAZIONE DELLE LEGGI RAZZIALI, consultabile integralmente dal sito web del Comune di Napoli www.comune.napoli.ito direttamente alla pagina http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/34676.
 Visite guidate. Per le visite scolastiche e' opportuna la prenotazione.
 info e contatti:- tel. 081-621225 - e mail istitutocampano@libero.ithttp://www.istitutocampanoresistenza.it

PIO MONTE DELLA MISERICORDIA
 dal 27 gennaio
EXODUS#2016 di Anne Goyer.
La mostra disegnata dell'artista francese, presentata ufficialmente per la PRIMA VOLTA IN ASSOLUTO IN ITALIA, vuole evocare l'episodio dell'/Exodus/, attraverso installazioni di tre ritratti con polvere di grafite su carta, accompagnati da testimonianze audio dei reali
protagonisti del movimento di solidarieta' legati alla fermata dell'/Exodus nel 1947/.

La mostra e' inclusa nel programma delle iniziative per I Giorni della Memoria 2018 NELL’OTTANTESIMO DALLA PROMULGAZIONE DELLE LEGGI RAZZIALI, consultabile integralmente dal sito web del Comune di Napoli www.comune.napoli.ito direttamente alla pagina http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/34676.

BASILICA DELLO SPIRITO SANTO
via Toledo 402 - lunedi' / domenica 10.00 – 20.00
 L’ingresso e' consentito fino a un’ora prima della chiusura.
 Fino al 28 gennaio
L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina
Prima italiana a Napoli per la mostra internazionale "L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina". Un viaggio straordinario nell'Antica Cina di 2.200 anni fa.
 La mostra rappresenta l'esposizione piu' completa mai creata sulla necropoli, sulla vita del Primo Imperatore e sull'Esercito di Terracotta, ottava meraviglia del mondo per l'impatto visivo, perfettamente restituito dall'estensione della Basilica cinquecentesca dello Spirito Santo, situata nel cuore del centro storico di Napoli.
 Intero 12 euro – Ridotto: 10 euro studenti (14-26 anni), over 65, disabili*- Bambini e ragazzi (4-13 anni) 8 euro - Fino a 3 anni ingresso gratuito


MUSEO MADRE
 Via Settembrini 79 - lunedi' / sabato 10.00 – 19.30 – domenica 10.00 – 20.00 martedi’ chiuso
 dal 19 novembre 2017 al 30 aprile 2018
Pompei@Madre
Materia Archeologica




 Il progetto espositivo Pompei@Madre. Materia Archeologica – a cura di Massimo Osanna, Direttore generale del Parco Archeologico di Pompei, e Andrea Viliani, Direttore generale del Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli, con il coordinamento curatoriale per la sezione moderna di Luigi Gallo – si basa su un rigoroso programma di ricerca risultante dall’inedita collaborazione istituzionale fra il Parco Archeologico di Pompei, uno dei piu' importanti siti archeologici al mondo, e il Madre, museo regionale campano d’arte contemporanea.
 Pompei@Madre. Materia Archeologica consiste nello studio delle possibili, molteplici relazioni fra patrimonio archeologico e ricerca artistica e propone un dialogo fra straordinari ma poco conosciuti e raramente esposti materiali archeologici di provenienza pompeiana e opere d’arte moderna e contemporanea.
 BIGLIETTI: Intero: € 8.00 - Ridotto: € 4.00 - Ridotto gruppi prenotati: € 4.00 - Gratuito il lunedi' - Il museo rientra nel circuito CampaniaArtecard.

Basilica di San Giovanni Maggiore

 Visite alle ore: 11.00 - 14.00 - 16.00 e su prenotazione al +39 3355479031 - martedi' chiuso
 fino al 25 febbraio 2018
 Van Gogh - The immersive experience
 La mostra multimediale in cui il visitatore e' coinvolto a 360 gradi, vivendo la straordinaria esperienza di immergersi nei quadri di Van Gogh, unisce il piacere della scoperta della vita di Van Gogh all'immersione totale nel cuore pulsante della sua arte.
 ORARI: aperta tutti i giorni. Feriali: dal lunedi' al venerdi' incluso: 10-19 - - sabato: 10-20 - - domenica 14-20 - Orario continuato. Festivi:- 8 dicembre 14-20 - 24 e 31 dicembre CHIUSO - - 25 dicembre 14-20 - 26 dicembre 10-20 - 1 gennaio 14-20 - 6 gennaio 14-20
BIGLIETTI: Intero: 12 euro - Ridotto: 10 euro. Per under 12 anni (gratuito sotto i 3 anni di eta'), over 65 anni e partners convenzionati. Gruppi (minimo 25 persone per i privati e minimo 15 ragazzi per le scuole): 8 euro. Biglietto open: 14 euro. Per poter regalare l'emozione della mostra, senza vincolo di giorno ed orario (ovviamente sempre all'interno degli orari di apertura della mostra).


GALLERIE DI PALAZZO ZEVALLOS STIGLIANO – VIA TOLEDO, 185
 Da martedi' a venerdi' dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 17.30)
 Sabato e domenica dalle 10,00 alle 20 (ultimo ingresso alle 19.30)
 Lunedi' chiuso

Fino all'8 aprile
da De Nittis a Gemito – I napoletani a Parigi negli anni dell'Impressionismo
 Informazioni prenotazioni e costi: 800.454229 mail: info@palazzozevallos.com

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI NAPOLI – MANN
 Dal 21 dicembre 2017 al 25 marzo 2018
 I longobardi

MUSEO DI CAPODIMONTE
 dal 12 dicembre 2017 al 17 giugno 2018
 Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire
 e' la sfida lanciata dal Museo e Real Bosco di Capodimonte a celebri personalità del mondo della cultura che hanno interpretato le nostre collezioni secondo le proprie sensibilità e hanno riallestito dieci sale del museo, assecondando il loro sguardo e raccontando un’altra visione e un’altra storia del museo, dell’arte e del mondo, scegliendo in piena libertà tra le 47mila opere delle nostre collezioni. Una mostra polifonica ideata da Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, e da Andrea Viliani, direttore del museo Madre di Napoli, organizzata con la casa editrice Electa e raccontata anche nell’app, realizzata dalla società Arm 23, gratuita e già disponibile per dispositivi iOS e Android.
Contatti: 081 7499111 – mu-cap@beniculturali.it.
Per l'insieme delle iniziative culturali proposte dal Comune di Napoli
 si può consultare il sito web istituzionale, www.comune.napoli.it,
 o direttamente la pagina VIVERE LA CITTA': http://www.comune.napoli.it/vivere-la-citta.

mercoledì 24 gennaio 2018

Riapre, riqualificato, Largo Pignatelli

Conclusi gli interventi di riqualificazione di Largo Pignatelli fino a Piazza della Repubblica: realizzata un'isola centrale con aiuole, panchine, nuova illuminazione e videosorveglianza. Si lavora al restauro della statua del Generale Enrico Cosenz e della fontana.


domenica 31 dicembre 2017

Buon 2018 con la dolce melodia di Carlo Fedele e Gianni Lamagna



Testo di Carlo Fedele e Musica di Gianni Lamagna
video di Ferdinando Kaiser

Bonanotte a cchi vene,
bonanotte a cchi va,
bonanotte ê penziere
ca se vanno a cuccà.
Bonanotte a 'sta luna
ca rummane a guardà
chistu munno ccà sotto
ca fernesce 'e parlà.
Bonanotte ê speranze,
bonanotte a chi sonna
e sunnanno 'int''o suonno
se vulesse accungià.
Bonanotte Mari',
bonanotte mammà,
dint'a chesta nuttata
ve vulesse vasà.
Bonanotte stanotte
a chi me vò bbene,
bonanotte a chi sape
e nun pò scurdà.
Bonanotte a cchi fatica
sulo pe' campà,
bonanotte a 'stu munno
ca nun se vò adderezzà.
Bonanotte a cchi tene
'a cannela appicciata,
'na fiammella 'e curaggio,
ca nun vò stutà.
Bonanotte a 'sta mala jurnata,
bonanotte ddimane sarrà
'na canzona, 'na risa, nu strillo
tutto chesto pecchè ha ddà passà
.

                                                      ****************************
Con i bei versi del Poeta
Carlo Fedele   
musica del  Maestro Gianni Lamagna  arrangiamento del Maestro Paolo Propoli 
 le straordinarie voci dello stesso
 Lamagna e di Patrizia Spinosi
 auguro un sereno Anno Nuovo
ai miei amici e contatti che seguono questo Blog
 
Che le vostre notti di tutto l'anno possano cominciare con un pensiero
carico d'amore 
 
Buon 2018  

giovedì 28 dicembre 2017

Gianni Lamagna : "Racconti e Musiche per i Giorni di Natale"



 ''La leggenda del lupino''
 
29 dicembre ore 19
 
  Napoli,Basilica di San Paolo Maggiore
 
 Piazza San Gaetano

  XIV edizione di

 "Racconti e Musiche per i Giorni di Natale"
 
 

domenica 24 dicembre 2017

Un Natale non per tradizione



Un Natale non per tradizione ma per riscoprire
 
 il senso vero di un  autentico Cristianesimo
 
 di Amore, Pace, Tolleranza e Accoglienza
 
Un Natale contro le ipocrisie di un  
 
falso Cristianesimo
 
 
Auguri

giovedì 7 dicembre 2017

NATALE A NAPOLI 2017


8 dicembre - 7 gennaio
Fantasia
Oltre il decumano,
passa per Forcella e il Centro storico,
per la Sanità,
si ferma a Scampia, invade la città
il Natale più bello d'Italia


Presentato questa mattina a Palazzo San Giacomo dall'Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele, il Natale a Napoli 2017, dedicato ai bambini, attraverserà tutta Napoli, dal centro antico ai quartieri della periferia, sotto l’insegna della fantasia, dell'immaginazione, della gioia e del coraggio, dell'invenzione di mondi, di sogni, di speranze.
Mondo di affetti, di storie e di legami d'amore, calde immagini familiari, colorate fantasie, il mondo del Natale e' dedicato ai bambini, nel rincorrersi di luci colorate, nelle scene del presepe, negli incontri e nei giochi domestici, nello spettacolo delle strade affollate, nelle domande fiduciose, nelle promesse rinnovate… Il Natale a Napoli di quest'anno, ricollegandosi al Piccolo Regno Incantato, il grande evento ospitato nel Convento di San Domenico Maggiore, e richiamando il tema de le pazzielle proposto l’anno scorso, intende celebrare la < /span>Fantasia, facolta' preziosissima della mente, capacita' immaginifica, risorsa inesauribile di possibilita' e di speranza. E’ la fantasia che consente ad ognuno di noi, non soltanto ai bambini, di avventurarsi nell’inesauribile universo dell'immaginazione, che alimenta e fa vivere la creazione artistica, rende ricca la nostra vita e la apre al futuro.
Nel centro antico il cuore del Natale sara' a Forcella.
Si inaugura l'8 dicembre con il Coro Jamma del Senegal con un concerto di beneficenza allo SPAZIO COMUNALE PIAZZA FORCELLA Biblioteca a porte aperte Annalisa DuranteinVia Vicaria Vecchia 23. 

LASN (Associazione dei Senegalesi di Napoli) in collaborazione con SENASO (Senegal Napoli Societa') e con il patrocinio del Comune di Napoli - Assessorato alla Cultura e al Turismo, organizza un concerto di beneficenza del coro Jamma che si esibirà per la prima volta in città e al Sud. I membri del coro sono uomini e donne Senegalesi residenti in Italia da molti anni, la maggior parte dei quali vive in Lombardia, che non hanno mai smesso di condividere i valori dello scambio culturale attraverso il canto, la musica e il ballo. Liniziativa mira a creare, per il pubblico napoletano, un momento di condivisione e di solidarieta' attraverso canti religiosi e profani di varie origini e, nello specifico, appartenenti alla tradizione musicale del Senegal.
I proventi dellincasso saranno devoluti alla Parrocchia di Saint Joseph de Médina di Dakar.
Ancora a Forcella, a due passi dal complesso monumentale di San Domenico Maggiore che ospita la magia di un Piccolo Regno Incantato dedicato ai bambini, il Natale a Forcella vedra' iniziative dedicate in particolare ai piu' piccoli negli spazi comunali, ma soprattutto nelle strade, che vogliamo vedere libere dalla minacciosa presenza della camorra e invase dai turisti e dai bambini in festa, per partecipare alle iniziative proposte dalla rete delle associazioni. Tra queste si segnala in particolare quella dell'Associazione dei Maestri di Strada, testimonial del Natale a Napoli 2017, che installera' all'ingresso di Forcella su via Duomo IL MASSO DI SISIFO, intorno al quale, davanti alla chiesa di San Giorgio e lungo la strada fino a Piazza Forcella ed all’interno della struttura comunale, giovani musicisti animeranno la serata ed introdurranno la rappresentazione teatrale del Sisifo felice, la presentazione di libri di favole ed altre performance teatrali.
Nel Centro storico, il 16 dicembre dal pomeriggio fino a notte fonda, la Notte d'Arte 2017 - Racconti, favole e leggende. Il tema di questa edizione, in linea con il tema scelto per il Natale, sara' la Fantasia che vive in leggende e storie antiche, racconti miti e tradizioni, con le storie tipiche delle fiabe, i personaggi esistiti o inventati che da secoli accompagnano il popolo napoletano e le sue credenze nella dimensione onirica della citta'. Saranno aperti i maggiori poli museali, le scuole storiche e le chiese.
Come da tradizione la sera del 25 dicembre nel Duomo ci sara' il concerto di Natale dei Cantori di Posillipo a ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Il programma prevede A Little Jazz Mazzcomposta da Bob Chilcott nel 2004 per il Crescent City Choral Festival di New Orleans.
Si tratta di una Messa che coniuga in modo espressivo e mai forzato due tradizioni cosi' lontane come la messa latina e la musica jazz.
In programma anche gli immancabili carols natalizi e brani della tradizione nelle elaborazioni per solo coro e orchestra di Ciro Visco (direttore artistico dell’Associazione Musicale) e Gaetano Raiola A conclusione della performance musicale verra' eseguita l’attesissima Ave Maria del compositore napoletano Raffaele Cimmaruta. La voce solista sara' quella del soprano Clarissa Costanzo. Il direttore dell'esecuzione sara’ Gaetano Raiola.
Sanita' Ta' Ta', il 5 gennaio, sara' l'occasione per far emergere la bellezza di un quartiere speciale capovolgendo l'immagine mediatica che lo identifica unicamente con il disagio sociale e con la criminalita'. Dopo il successo dello scorso anno, si rinnova l'appuntamento con quello che oramai e' diventato un vero e proprio format, ideato dalle istituzioni locali in collaborazione con commercianti, associazioni e abitanti del territorio, con l'organizzazione di eventi che vogliono unire l'anima storica e culturale e quella sociale e artigianale del territorio in una serata all'insegna della musica, dell'arte e del buon cibo per una conoscenza approfondita del quartiere.

A Scampia c’e' il concerto Luci di Scampia di Franco Ricciardi sabato 6 gennaio alle 21.00. L'artista napoletano, con il sostegno del Comune di Napoli, ha fortemente voluto un concerto nella piazza principale di Scampia, il territorio in cui e' nato e cresciuto.
Per chi ama il teatro torna il servizio navetta offerto dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Il naPOLIbusviaggia dal centro citta' alla periferia est e alla periferia nord passando per la Sanita' per trasportare gratuitamente gli spettatori in cinque piccoli teatri di periferia: il Teatro Area Nord, il Nuovo Teatro Sanita', Sala Ichos, il Beggar's Theatre e il Nest, tutte realta' artistiche che si distinguono per una programmazione di alta qualita'. Il servizio naPOLIbus prendera' avvio nei prossimi giorni e partira' da punti centrali della citta' per raggiungere, su due diversi percorsi, i cinque teatri che aderiscono al progetto. Un’iniziativa gia' sperimentata con successo negli scorsi anni che si protrarra' per tutta la stagione teatrale. Una navetta che si propone di essere una sorta di foyer viaggiante, anche per far incontrare fra di loro gli spettatori e i protagonisti degli spettacoli, con discussioni e piccole performance.
Tanti, tantissimi gli eventi in citta' organizzati declinando il tema lanciato dal Comune nei mesi scorsi creando un’offerta ricchissima di iniziative diffuse per tutti i quartieri per il Natale piu' bello d’Italia. Le programmazioni storiche, come quelle proposte alle famiglie da anni al Teatro dei Piccoli di Fuorigrotta, si alternano all’offerta innovativa giunta in citta' attraverso eventi come Brick live alla Mostra d’Oltremare, Jostra all’Ippodromo di Agnano, le grandi mostre tra tradizione e innovazione come Van Gogh experience, ecc.
Il Natale a Napoli 2017 si arricchisce inoltre del contributo dell'Assessorato ai Giovani con l'evento un Natale per tutti e dell'Assessorato all'Istruzione con la consueta Festa della Befana il 6 gennaio in piazza del Plebiscito con doni e dolciumi per tutti i bambini.
Tra le grandi novità del 2017 il Coro Giovanile della Citta' di Napoli diretto dal Maestro Carlo Morelli si esibirà in Welcome to Naples - Musica di benvenuto per i turisti e i visitatori che ci verranno a trovare. Dal Sagrato del Duomo, a Piazza San Vitale a Fuorigrotta, a Miano, alla Parrocchia di San Giovanni Battista a San Giovanni a Teduccio, un repertorio che spazia dai canti Gospel agli evergreen della musica internazionale fino alle moderne sonorita' pop e soul; l’associazione La Bazzarra, invece, alla Stazione Centrale di Napoli e sul sagrato del Duomo curera' altri interventi musicali con gruppi formati da un duo con zampogna e ciaramella capitanato da Giovanni Saviello, suonatore e costruttore di strumenti popolari e dal quartetto Ancia Libera di Giuseppe Mauro che utilizza zampogna, ciaramella, organetto e altri strumenti della tradizione.

Palazzo San Giacomo moltiplica i suoi appuntamenti di visite guidate gratuite (con obbligo di prenotazione) a cura dei ragazzi del progetto Garanzia giovani, aprendo le sue porte tutti i giorni integrando l’offerta turistica anche ai non udenti con visite speciali tradotte nel linguaggio dei segni a cura dell’Ente Nazionale per la protezione e assistenza dei Sordi – sezione provinciale di Napoli. Ai visitatori che si prenoteranno (sul sito del Comune) alla visita del 23 dicembre sara' offerto anche il concerto di Natale del M° Lino Blandizzi dal titolo Le note dell’arte.
A incrementare l’offerta turistica i ragazzi di Garanzia giovani assicureranno l’apertura e la visita guidata ad alcune delle piu' significative delle chiese nell’ambito del Progetto Museo Aperto del Comune di Napoli quali la Cattedrale di Napoli, la Chiesa del Gesu' nuovo e quelle del cosi'detto decumano del mare, la Chiesa di Sant'Arcangelo agli Armieri, la Chiesa di Sant'Eligio Maggiore e la Chiesa di San Giovanni a Mare.
Come ogni anno la grafica e' stata realizzata dall’Accademia di Belle Arti di Napoli con la cattedra di Graphic Design. Quest’anno gli allievi hanno sperimentato una formula differente lavorando en plain air con il coinvolgimento estemporaneo di bambini e ragazzi ispirandosi al tema della Fantasia e utilizzando più espressioni e linguaggi artistici.
Il programma completo del Natale a Napoli 2017 puo' essere consultato sul sito:
o direttamente alla pagina: